L'Uso delle Calcolatrici

Utilizzo

Il bisogno di eseguire calcoli nel minor tempo possibile, specie nel campo lavorativo, non ha fatto altro che aumentare la richiesta delle calcolatrici: ecco dunque che tecnici, ragionieri e scienziati erano affiancati nella loro professione da macchine calcolatrici in grado di portare a compimento un'infinita di  calcoli numerici.

Si ottennero grandi vantaggi se si pensa all'aumento della produttività e alla possibilità di intervenire su un maggiore numero di operazioni; ma la più grande innovazione nel campo delle calcolatrici fu l'invenzione delle calcolatrici tascabili, ottenibili grazie al ridimensionamento dei circuiti elettronici.

Le calcolatrici variano a seconda dell'uso che se ne vuol fare: quella più semplice è la calcolatrice adoperata per i comuni calcoli quotidiani, mentre modelli più sofisticati sono quelli utilizzati per calcoli più complessi e sono dunque dotati di numerose funzioni rivolte a specifiche operazioni.

Vediamo ora come sono strutturate le calcolatrici, così ampiamente lontane dai primi strumenti utilizzati dall'uomo per fare calcoli, così distanti dal vecchio principio dell'abaco comparso secoli e secoli fa in Cina e in Giappone e poi diffusosi nel resto del mondo. Ora niente ci può impedire di effettuare calcoli con la massima precisione.